LIGNANO 2022. LE FINALI NAZIONALI DAGLI OCCHI DI UN’ATLETA

Ho aspettato tanto il momento di partire per questo Campionato Nazionale a Lignano, ed ora tutto ciò si è già concluso.

Ammetto che non mi sarei mai aspettata di vivere un’esperienza come questa.
Eravamo un bel gruppetto e ha fatto sì che ad affrontare le gare non fossimo da soli, sapevamo che potevamo contare l’uno sull’altro. La cosa che ricorderò meglio di tutto è il tifo, tutti volevamo il meglio per la nostra squadra e un modo per dimostrarlo era sostenendo e incoraggiando il nostro compagno che stava gareggiando a dare il massimo ed avendolo provato in prima persona posso dire che mi è stato molto d’aiuto.

Riguardo le gare, dal mio punto di vista sono molto orgogliosa dei miei compagni, vedevo in loro molta grinta e voglia di dimostrare cosa potevano fare indipendentemente da chi avessero contro o cosa si giocassero.
Sono stati 4 giorni intensi, gareggiare per tre giorni di fila richiede un certo tipo di sforzo fisico, ma abbiamo cercato di vivere il tutto con molta serenità, scherzando e divertendoci quando si poteva, per poi concentrarci di nuovo per affrontare la gara successiva.

L’agitazione, la voglia di dare il massimo, l’ansia pre-gara credo che siano le emozioni più forti che abbia provato in questi giorni, ma per fortuna c’erano i miei compagni a tranquillizzarmi.
Ora posso solo dire che questa esperienza ha rafforzato il legame tra noi; si è sciolto l’imbarazzo iniziale e tutto questo si ripercuoterà anche nella quotidianità.

Inoltre siamo un gruppo coeso sull’obiettivo di migliorare e spero non svanisca mai.
Per finire mi faccio portavoce del gruppo per ringraziare Pino e Adele che ci hanno permesso che questo avvenisse.

Spero che loro sappiano quanto gli siamo grati, quando sono arrivata a Settembre mi sono sempre sentita da subito benvoluta ed ho capito che ero nel posto giusto.

 

Ulteriori informazioni:
orangym.nizza@gmail.com
tel. 0141.1766382